riforme


Referendum trivelle: chiariamoci le idee

Il referendum trivelle. Di che si tratta? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi della ricerca di idrocarburi in Italia? Il “referendum trivelle” va oltre il referendum in se. Si pone all’attenzione un sistema lobbistico-finanziario e di sfruttamento del suolo e delle popolazioni che non produce alcuna ricchezza per le popolazioni stesse Poiché il post […]

Referendum trivelle in mare


Camere di Commercio e Pubblica Amministrazione nelle mani di Marianna Madia

Camere di Commercio: altra norma incostituzionale

La riforma delle Camere di Commercio in Italia. Norme incostituzionali e senza lo straccio di uno studio di impatto. Il prodotto di un Governo di incompetenti (nella migliore delle ipotesi). È di pochi giorni fa una sentenza della Corte Costituzionale che, nel bocciare alcune norme della Regione Piemonte, ha di fatto bocciato anche la Legge […]



Interruzione di Organo Costituzionale: Asseconderei Pignatone se non costituisse pericoloso precedente

Interruzione di Organo Costituzionale: Per chi è pericoloso Pignatone al Senato? E così la Procura di Roma (nella persona del Procuratore Pignatone) convoca i senatori del Movimento Cinque Stelle che hanno dato origine alla “interruzione di Organo Costituzionale” nel corso della votazione del Decreto Legge “Sblocca Italia” (per molti, più conosciuto come “Sfascia Italia” o […]

Interruzione di Organi Costituzionali


Mentre va in onda Sanremo, la Costituzione non c’è più.

Mentre va in onda Sanremo su RAI1, che costituisce – insieme ai mondiali di calcio – l’italico strumento di distrazione di massa per eccellenza, alla Camera dei Deputati è in atto la distruzione della Costituzione italiana ad opera del neo dittatore “de noantri”: Matteo Renzi. Con l’attiva complicità della Presidenza della Camera (Laura Boldrini e […]



Matteo Renzi regala la cravatta a Tsipras e lo incravatta

Matteo Renzi regala la cravatta ad Alexis Tsipras. In Sicilia (ma anche altrove, a quanto leggo su Internet) regalare una cravatta è un rischio che nessuno corre. Il significato di quel pezzo di stoffa che stringe il collo è chiaro, ma Renzi lo ha reso lampante. Ha consegnato Alexis Tsipras ai cravattari europei. E la […]

Matteo Renzi regala cravatte ad Alexis Tsipras


Le Camere di Commercio e la lobby degli aeroporti

Camere di Commercio, aeroporti e lobby in Sicilia

Pubblico la lettera aperta che dipendenti e pensionati delle Camere di Commercio siciliane hanno inviato ai deputati dell’Assemblea Regionale Siciliana. Della faccenda che si intreccia fra le Camere di Commercio e gli aeroporti – e dei retroscena, quindi, di ciò che sta accadendo all’ARS – tra l’altro, ne avevo già scritto qui Proprio a proposito […]



Norma salva Renzi: il rafforzamento di un principio piduista

La notizia degli ultimi giorni è che nella delega per la riforma della Pubblica Amministrazione c’è una “norma salva Renzi” dalle grinfie della Corte dei Conti. Ma è di più. È il rafforzamento di una “prescrizione della P2”. Il disegno di Legge è il 1577: Riorganizzazione delle Amministrazioni pubbliche. La “norma salva Renzi” è contenuta […]

Norma salva Renzi


Licenziamenti nella Pubblica Amministrazione: Il Jobs Act si applica.

Licenziamenti nella Pubblica Amministrazione. Ha ragione Pietro Ichino o i ministri approssimativi del governo Renzi? Ha ragione Ichino che lo ha scritto. Si applica. Eccome! Una premessa: la tendenza all’augurio che tutti perdano i diritti, anziché pretendere più diritti per tutti è il sintomo di una società che ha perso ogni speranza nel futuro. Avete […]



Sindacato sano e forze parlamentari sane: APPELLO AI LIBERI E FORTI

Creano della “guerra fra poveri” attribuendo a categorie sociali responsabilità proprie del governo e della politica e delegittimando il sindacato (che pure del suo ce ne ha messo. Tanto. Troppo). Presto! Prima che Renzi dichiari lo “Stato di emergenza nazionale”. Ci separano, ci dividono, ci armano gli uni contro gli altri. Nel frattempo, a ciascuno […]

Immagine dal video di Renzi che tenta la delegittimazione del sindacato


29 Luglio 2014: L’Italia è ufficialmente in dittatura

Ieri, 29 Luglio 2014, è la data in cui va certificata la fine della Democrazia in Italia e l’ingresso ufficiale in dittatura. Segniamo la data! La hanno assassinata Napolitano, Renzi e Grasso. Premessa: Secondo norma inderogabile, le votazioni riguardanti le minoranze linguistiche devono procedere a scrutinio segreto. All’accettazione di questo semplice principio democratico, Re Giorgio […]